Principale Nazionale La coppia di St. Louis che ha puntato le pistole contro i manifestanti si dichiara colpevole, rinuncerà alle armi da fuoco

La coppia di St. Louis che ha puntato le pistole contro i manifestanti si dichiara colpevole, rinuncerà alle armi da fuoco

Mark e Patricia McCloskey non affronteranno il carcere.

Una coppia di St. Louis che ha acquisito notorietà per aver agitato le armi contro i manifestanti per la giustizia razziale la scorsa estate si è dichiarata colpevole giovedì per accuse di reato e ha accettato di rinunciare alle armi che hanno usato durante lo scontro.

posso portare la polvere su un aereo?

Video e fotografie di Mark McCloskey armato di fucile e Patricia McCloskey armata di pistola davanti alla loro villa il 28 giugno hanno catturato l'attenzione del paese, compreso l'allora presidente Donald Trump, che si è espresso in difesa della coppia. Trump e altri repubblicani consideravano i proprietari di case rispettosi della legge di McCloskeys che difendevano la loro proprietà. Altri hanno visto la coppia come eccessivamente aggressiva nei confronti dei manifestanti che stavano marciando attraverso la gated community verso la casa dell'allora sindaco Lyda Krewson in mezzo alle proteste a livello nazionale dopo che un ufficiale di polizia ha ucciso George Floyd a Minneapolis.

La coppia, entrambi avvocati per lesioni personali, ha affrontato l'accusa di arma da fuoco dopo l'esibizione minacciosa di fronte al loro palazzo dalla faccia di marmo, ma alla fine si è dichiarata colpevole di accuse minori.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Patricia McCloskey, 61 anni, si è dichiarata colpevole di molestie minori ed è stata multata di $ 2.000. Mark McCloskey, 63 anni, si è dichiarato colpevole di reato di aggressione di quarto grado ed è stato multato di $ 750.

Né dovrà affrontare il carcere.

Poiché le accuse sono reati minori, la coppia può continuare a esercitare la professione di avvocato nel Missouri.

La coppia si è presentata come difensori conservatori contro la mafia liberale, guadagnandosi il nuovo status di celebrità e un posto per parlare alla Convention nazionale repubblicana. A maggio, Mark McCloskey ha annunciato di essere candidato al Senato degli Stati Uniti come repubblicano, usando le immagini di quel teso confronto con i manifestanti nelle sue pubblicità della campagna.

In una dichiarazione giovedì, Mark McCloskey ha difeso senza scuse la sua reazione a quella che ha definito una folla inferocita che ha minacciato la sua famiglia e la sua casa.

La storia continua sotto la pubblicità

Il pubblico ministero ha ritirato tutte le accuse contro di me, ad eccezione di un'affermazione secondo cui ho messo altre persone nell'imminente paura di danni fisici, ha detto. Questo è esattamente quello che ho fatto, ecco a cosa servivano le pistole. E ogni volta che la folla arriva e mi minaccia, farò di nuovo la stessa cosa per proteggere la mia famiglia.

Annuncio

La coppia è stata incriminata da un gran giurì a ottobre con l'accusa di uso illecito di un'arma e di manomissione delle prove, entrambi reati, e avrebbe potuto andare in prigione se condannata.

Il procuratore del circuito di St. Louis Kim Gardner, che ha accusato la coppia a luglio, è stato rimosso dalla carica di pubblico ministero dal giudice del circuito David Mason dopo aver citato il caso nelle e-mail di raccolta fondi della campagna.

Mason ha nominato il procuratore speciale Richard Callahan, che ha deciso di accettare una riduzione delle accuse. Giovedì, Callahan ha dichiarato in una dichiarazione di aver preso in considerazione diversi fattori al momento di decidere come risolvere il caso, tra cui l'età e la mancanza di precedenti penali per i McCloskey, il fatto che inizialmente abbiano chiamato la polizia e il fatto che nessuno sia rimasto ferito e non sono stati sparati colpi.

La storia continua sotto la pubblicità

I manifestanti d'altra parte erano un gruppo razziale e pacifico, tra cui donne e bambini, che semplicemente hanno sbagliato strada per protestare davanti alla casa del sindaco, ha continuato Callahan, aggiungendo che non c'erano prove che nessuno dei manifestanti i manifestanti erano armati.

Annuncio

Il giudice ha accolto le suppliche della coppia giovedì, ma ha negato la loro richiesta di donare il fucile di Mark McCloskey per raccogliere fondi, il St. Louis Post-Dispatch segnalato .

Missouri Gov. Mike Parson (R) ha detto che avrebbe graziato la coppia se fossero stati condannati. Parson non ha ricevuto alcuna richiesta formale dai McCloskeys o dai loro avvocati da quando si sono dichiarati colpevoli, ha detto giovedì la portavoce Kelli Jones.

Leggi di più qui:

La coppia di St. Louis che ha puntato le pistole contro i manifestanti accusati di manomissione delle prove, dice un funzionario del tribunale

Era al Campidoglio il 6 gennaio. Ora, i federali dicono che ha usato la sua organizzazione no profit per sostenere la violenza.

L'ufficiale di Portland è stato registrato mentre colpiva un manifestante con un manganello. È accusato di aggressione.