Principale Altro Il Met, non lo sono: i musei più strani di New York City

Il Met, non lo sono: i musei più strani di New York City

Cosa c'è in mostra? Gangster, cucchiai, sporcizia, teste rimpicciolite, tassidermia... oh, e tanto sesso.

Times Square? Stato lì. Carnegie Gastronomia? Fatto.

Durante i 30 anni in cui ho vissuto nel Connecticut, ho visitato New York City abbastanza spesso da aver raccolto i frutti bassi, per quanto riguarda la destinazione. Quindi in questi giorni cerco di deviare dal percorso turistico per ammirare alcune delle attrazioni meno ovvie della città.

È così che mi sono ritrovato a trascorrere un fine settimana soleggiato a guardare un appartamento pieno di sporcizia reale, a vedere una mostra sulla vita sessuale degli animali, a sorseggiare sidro affumicato in un ex clandestino, a esaminare teste rimpicciolite in uno strano negozio di antiquariato e a considerare seriamente l'acquisto di un barattolo contenente un tasso fetale per mio figlio.

Sai... quel genere di cose.

Il Museo del sesso

Questo museo di 15 anni è dedicato a ogni aspetto immaginabile dell'hanky-panky. Il MoSEX, come si abbrevia, celebra tutto ciò che è carnale, a cominciare dal suo negozio di articoli da regalo, le cui grandi vetrine a livello stradale offrono uno sguardo anche al passante più casual. Ho sfogliato scaffali pieni di materiale di lettura erotico e accessori scrutati di cui non avrei mai saputo di aver bisogno – e potrei non sapere cosa fare una volta che li avessi portati a casa. Dopo aver esaminato l'array, dai calzini ai vibratori, mi sono accontentato di riempire un pacco regalo al bar specializzato in preservativi.

Mmuseumm è ricco di collezioni, dai cucchiai alle scarpe. Nel cuore di New York City su Cortlandt Aly., il museo è gratuito e aperto al pubblico. (Jennifer LaRue Huget)
Un visitatore suona nella parte 'Foreplay Derby' di Bompas & Parr di Funland: Pleasures & Perils of the Erotic Fairground al Museum of Sex. (TIMOTHY A. CLARY/Agence France-Presse/Getty Images)

L'accesso al museo è riservato agli adulti e, sì, hanno la tessera. Una volta dentro, ho vagato per gallerie contenenti oggetti della collezione permanente e mostre speciali che esplorano il mondo X-rated in modi seri, giocosi o talvolta sciocchi.

Forse il più sciocco è Funland: Pleasures and Perils of the Erotic Fairground, un'installazione degli artisti concettuali Sam Bompas e Harry Parr che presenta attrazioni di carnevale come non hai mai visto. Per cominciare, mi sono fatto strada attraverso il Tunnel of Love, un labirinto costruito per assomigliare all'elemento centrale dell'anatomia inferiore di una donna. C'è anche una casa di rimbalzo piena di enormi seni ripieni e una fila di giochi arcade cattivi, completi di abbaiatori entusiasti.

Al piano superiore, una spaziosa galleria con reperti alle pareti che ricordano una fiera della scienza del liceo e enormi sculture (di Rune Olsen) di animali occupati in modo interessante offre informazioni sul sesso tra i non umani. Lì ho imparato che i panda in cattività amano piuttosto il porno. E quei delfini. . .Oh non importa.

Il mio momento più memorabile nel Museo del sesso si è verificato quando ho varcato una porta di The Eve of Porn, una mostra speciale su Linda Lovelace, e ho visto un enorme schermo video montato a parete che mostrava una clip dell'iconica porno star che compiva l'atto per il quale lei sarà sempre meglio conosciuto. Questo, lo prometto, è uno spettacolo non facilmente invisibile.

La stanza della terra

Era ora di cercare qualcosa di meno stimolante. La stanza della terra di Walter De Maria parla di quello che sembra: un appartamento altrimenti anonimo pieno di terra fino alle ginocchia. UN opera d'arte seria e rispettata installata nel 1977 e aperta al pubblico nel 1980, la Earth Room è sicuramente eccentrica, ma anche stranamente avvincente. In piedi sulla soglia, separato da tutto quel sudiciume da una lastra di plexiglas all'altezza dei fianchi e inalando l'aroma argilloso, fui colpito meno dalla stranezza che dalla calma contemplativa che evocava. Sono stato l'unico visitatore durante i pochi minuti che ho trascorso lì, il che potrebbe aver contribuito ai miei sentimenti.

L'Earth Room, ho appreso, richiede più manutenzione di quanto ci si possa aspettare. Un giovane membro dello staff ha spiegato che lo sporco deve essere annaffiato e rastrellato e che i pavimenti devono essere rinforzati per sopportare il peso di 280.000 libbre di terra. E nei caldi mesi estivi, l'Earth Room prende una pausa: quest'estate sarà chiusa dal 15 giugno al 9 settembre.

Museo del gangster americano

In teoria niente potrebbe interessarmi meno della storia della criminalità organizzata. Quindi speravo di fare un salto al Museum of the American Gangster, dare un'occhiata veloce in giro e tornare fuori. Ma la giovane donna al banco delle ammissioni aveva altre idee: il tour completo, che avrebbe condotto, sarebbe durato un'ora e mezza. Quando le ho spiegato che non avevo preventivato quel tipo di tempo, si è offerta di saltare la parte che trattava del proibizionismo e dei gangster come fenomeni nazionali e di concentrarsi su quello che è successo proprio lì sul posto. Come è successo, io e il mio compagno di tour siamo rimasti così coinvolti nella storia che siamo rimasti per più di un'ora, dopo tutto.

Il museo presenta esposizioni di basso valore di oggetti come le due maschere mortuarie di John Dillinger, un mitra e proiettili recuperati dopo il massacro di San Valentino. Ho sfogliato quella parte prima di iniziare il tour, che si è rivelato essere un avvincente racconto di intrighi ambientato al posto di Scheib, il nome informale di uno speakeasy vicino a Piazza San Marco che era popolare tra l'élite della città durante il periodo del proibizionismo negli anni '20 .

I clienti, abbiamo appreso, si sarebbero fermati in una certa macelleria e avrebbero chiesto di vedere Scheib. Il macellaio direbbe: È nel retro, e il cliente andrebbe sul retro del negozio e attraverso una porta che conduce a un cortile privato, dove aspetterebbe di entrare nello speakeasy, che presentava uno stile big-band sala da ballo e un grande bar a forma di ferro di cavallo.

La storia di Walter Scheib, del contrabbandiere/gangster Frank Hoffman e dell'eventuale proprietario del locale Howard Otway prende molti colpi di scena che coinvolgono tradimenti, inganni, furti, un tunnel segreto che porta all'East River e un mistero che circonda un paio di casseforti. Il tour termina in ciò che resta dell'originale speakeasy bar, dove avrei potuto assaggiare l'assenzio servito tradizionalmente, un rituale che prevedeva un bicchiere speciale, un cucchiaio e una zolletta di zucchero. Era una giornata fredda, quindi ho optato invece per il sidro caldo aromatizzato al whisky.

Museo di Anatomia Morbosa

Il Morbid Anatomy Museum di Brooklyn è dedicato all'esplorazione dell'intersezione tra morte e bellezza e ciò che cade tra le crepe.

Come il Museum of Sex, questo museo funky conduce con il suo negozio di articoli da regalo. E che negozio di articoli da regalo è! Gli scaffali sono foderati di vasi contenenti i feti conservati di animaletti (che tasso!), candelieri a zampa di babbuino (antiquariato, quindi il danno ecologico è stato fatto tempo fa) e una serie di modelli di volti macchiati che rappresentano le tante e varie fasi della sifilide. Diversi oggetti, tra cui una serie di terminali di carro funebre della metà del XIX secolo, provengono dalla collezione del membro del consiglio Evan Michelson, su cui torneremo tra poco.

Una galleria al piano superiore ospita una mostra temporanea in qualche modo collegata al tema generale del museo; per ragioni che non mi sono chiare, il punto focale era una serie di grandi e vivaci diorami con scoiattoli tassidermici che uscivano in un bar. Il museo dispone anche di una biblioteca di ricerca ricca di libri e manufatti legati alla morte per lo studio accademico. Sono rimasto sorpreso da quante persone, in particolare giovani vestiti di nero, erano in giro: alcuni leggevano, altri apparentemente facevano ricerche.

Sono stato contento di essermi fermato. E ho intenzione di tornarci, per fare un po' di shopping natalizio.

Buio

I fan della serie di Science Channel Oddities riconosceranno il già citato Evan Michelson come una delle star dello show, il co-proprietario del negozio dell'East Village Obscura. Ecco dove mi sono diretto dopo.


Il negozio Obscura è stracolmo di curiosità e oscure invenzioni. (Jennifer LaRue Huget)

In TV, il negozio sembra molto più grande di quanto non sia in realtà. Il piccolo spazio è così pieno di curiosità che non c'è quasi spazio per camminare. Hai bisogno di uno stantuffo di dinamite in legno antico? Ne hanno uno! Una lampada zebrata? Punto. Una o due teste rimpicciolite? Dai un'occhiata.

Mi sono soffermato su un caso di prodotti farmaceutici vintage che includeva una fiala di qualcosa chiamato nux vomica e un altro endocroide etichettato. E ho resistito all'impulso di toccare il vitello stranamente adorabile, a cinque zampe e a due teste, ma solo perché aveva un cartello che diceva per favore non accarezzarmi.

Mmuseumm

Ero sull'orlo del sovraccarico di stranezze quando sono andato a cercare Mmuseumm, il cui sito Web lo descrive come un moderno museo di storia naturale dedicato alla cura e all'esposizione di manufatti contemporanei che illustrano le complessità del mondo moderno. Si è rivelata la mia tappa stravagante preferita in assoluto.


Nascosto in quello che era un vano ascensore, il Mmuseumm, a Lower Manhattan, ha cucchiai, una scarpa semifamosa e giocattoli degli anni '80. (Jennifer La Rue Huget)

Il mio tassista aggrottò la fronte quando sentì l'indirizzo di Cortlandt Alley. Chiaramente non aveva mai avuto occasione di guidare qualcuno lì prima, nonostante la sua posizione vicino a Chinatown. Ma il suo dispositivo GPS mi ha portato al grande incrocio più vicino, dove gli ho assicurato che avrei potuto trovare la mia destinazione.

Mentre mi avviavo lungo il marciapiede e svoltavo a sinistra all'angolo, notai il taxi che si avvicinava di soppiatto a me, l'autista apparentemente non era convinto che sapessi cosa stavo facendo. Lui e io abbiamo individuato l'insegna di Cortlandt nello stesso istante; suonò il clacson e indicò per assicurarsi che l'avessi effettivamente visto prima di prendere velocità e partire.

Parla di attrazioni meno ovvie! Ho camminato su e giù per il vicolo più volte alla ricerca del mmuseumm. Ho controllato i miei appunti; Solo il giorno prima avevo confermato che il posto era ancora in funzione. Dove diavolo era?

Alla fine, ho notato che la porta di metallo industriale, pesantemente chiusa con un lucchetto, davanti alla quale mi trovavo, aveva tre piccole finestre tagliate e alcune piccole targhe, una delle quali annunciava che questo era il mmuseumm e spiegava come esplorarlo.

Seguendo queste istruzioni, ho composto 888-763-8839 sul mio telefono e ho ricevuto una registrazione che mi diceva che avevo, in effetti, accesso al Mmuseumm. Sbirciando attraverso una delle finestre, ho potuto vedere centinaia di oggetti esposti su scaffali economici lungo le pareti posteriori e laterali dello spazio delle dimensioni di un armadio (ex vano di un montacarichi) all'interno. C'erano Cabbage Patch Kids, una scarpa, una fila di cucchiai di plastica di diversi colori e una selezione di campioni di muschio, ognuno con un'etichetta che mostrava un numero. Ne ho selezionato uno e ne ho digitato il numero sulla tastiera, richiamando un altro breve messaggio registrato che descriveva l'oggetto e ne spiegava l'importazione. Così, scrutando, digitando e ascoltando, ho appreso che la scarpa in mostra era famosa per essere stata lanciata al presidente George W. Bush. E la collezione di cucchiai? Ha lo scopo di evidenziare il ruolo che questo utensile umile e fragile gioca nella nostra esperienza di mangiare vari cibi da asporto.

Sai... quel genere di cose.

Huget è uno scrittore freelance che vive vicino a Hartford, Connecticut.

Se vai Cosa fare

Museo del sesso

233 Fifth Avenue.

212-689-6337

www.museumofsex.com

Aperto domenica-giovedì 10:00
20:00 e venerdì e sabato dalle 10:00 alle 21:00 $ 17,50, studenti e anziani $ 15,25

La stanza della Terra di New York

141 Wooster St.

212-989-5566

www.diaart.org/sites/main/earthroom

Aperto mercoledì-domenica mezzogiorno-
18:00 (chiuso dalle 15:00 alle 15:30).

Chiuso per l'estate 15 giugno-sett. 9. Gratuito.

Museo del gangster americano

78 San Marco Pl.

212-228-5735

http://museoamericano
gangster.tumblr.com/museuminfo

Aperto dalle 13:00 alle 18:00 quotidiano. $ 15, studenti e anziani $ 12.

Museo di Anatomia Morbosa

424 Terza Ave., Brooklyn

347-799-1017

morbidanatomymuseum.org

Aperto da mezzogiorno alle 18:00 quotidiano. $ 8; studenti e anziani $ 6 ; bambini fino a 12 anni gratis.

Obscura Antiquariato e stranezze

207 Ave. A

212-505-9251

oscuraantiques.com

Aperto da mezzogiorno alle 20:00 tutti i giorni;
fino alle 19:00 domeniche.

Mmuseumm

4 vicolo Cortlandt

888-763-8839

www.mmuseumm.com

Temporaneamente chiuso per l'installazione di una nuova mostra. Dovrebbe riaprire presto insieme al Mmuseumm 2, accanto. Creato in collaborazione con Maira Kalman e chiamato Sara Berman's Closet, Mmuseumm 2 sarà una ricostruzione in scala reale dell'armadio della madre dell'artista. Libero; proposta di donazione.

Altro da Viaggi:

Alla ricerca della New York di Yoko Ono

Nel Bronx, trovando legami nascosti con Washington

Concludi New York City per la tua cotta di caramelle

— JH

persona del tempo dell'anno 2020

Partecipiamo al programma Amazon Services LLC Associates, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornirci un mezzo per guadagnare commissioni collegandoci ad Amazon.com e ai siti affiliati.