Principale Viaggio Kayak attraverso il passato a Dubrovnik, in Croazia

Kayak attraverso il passato a Dubrovnik, in Croazia

Nel corso dei secoli, la maggior parte dei visitatori di questa città patrimonio mondiale dell'UNESCO è venuta in barca.

I kayakisti esplorano la costa vicino a Dubrovnik, che è stata una città marittima sin dalla sua fondazione nel 7° secolo. (iStock)

Appena al largo della costa dalmata, smetto di remare per un momento nel caldo e prendo la mia bottiglia d'acqua. Più avanti, la mia guida, Matej, un giovane croato di buon umore con un entusiasmo per la storia locale, mi fa segno di andare avanti. Ci siamo lasciati alle spalle i soliti luoghi turistici e caffè della città di Dubrovnik, patrimonio mondiale dell'UNESCO, e invece ci stiamo dirigendo, almeno per me, in acque inesplorate.

WpOttieni l'esperienza completa.Scegli il tuo pianoFreccia a destra

Mentre Matej scivola in avanti, lascio che il mio kayak vada alla deriva nel mare limpido e calmo e guardo attraverso l'acqua verso le antiche mura difensive, le torri e le torrette di Dubrovnik.

Il giorno prima avevo percorso più di un miglio in cima a quei bastioni di pietra, costruiti tra il XII e il XVII secolo, che circondavano la Città Vecchia. Mentre giravo su e giù per le scale e attraverso i bastioni, potevo vedere da vicino la vita residenziale contemporanea. Appena oltre le mura della città, ho individuato cortili di scuole, biancheria stesa al filo e balconi con vasi di fiori, e ho sentito i suoni di cani che abbaiavano e persone che chiacchieravano all'ombra. Più in là, l'azzurro mare Adriatico si stendeva al di là delle file di tetti di tegole rosse e degli edifici barocchi. L'acqua scintillante sembrava particolarmente invitante in questo pomeriggio pieno di vapore e ha fornito un pronto promemoria del fatto che Dubrovnik è stata una città marittima sin dalla sua fondazione nel 7° secolo.

gli americani possono andare a cuba
La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Dato il clima caldo e consapevole del fatto che, nel corso dei secoli, la maggior parte dei visitatori di Dubrovnik era venuta in barca, non in autobus da Spalato, come ho fatto io, ho deciso di esplorare questo bellissimo luogo storico da un punto di vista nuovo e forse più fresco.

Banditi quasi ovunque in Europa, i turisti statunitensi stanno trovando la loro strada verso la Croazia

Così è che, la sera seguente, mi ritrovo su un kayak a 95 gradi al tramonto quando sento Matej dire qualcosa su Napoleone.

Napoleone, dice di nuovo Matej, indicando la piccola isola di Lokrum appena più avanti mentre remando più vicino. Vedo solo una nave di legno alberata, simile a un pirata, che suona musica da festa e alcune barche a vela più piccole. Poi spiega: Napoleone è una delle ragioni per cui Lokrum è maledetta.

Matej, uno studente di storia in Gran Bretagna durante l'anno accademico che torna ogni estate, spiega che i monaci hanno vissuto sull'isola fino all'inizio del 1800. Nel 1806, l'esercito di Napoleone si fermò a Dubrovnik in cerca di provviste e finì per rimanere per quasi un decennio. Dubrovnik ha perso la sua libertà dopo più di 500 anni come repubblica neutrale, ei monaci hanno perso la loro isola natale di circa 800 anni. In risposta, dice Matej, i monaci lanciarono una maledizione sull'isola, condannando per sempre coloro che cercavano di reclamarla. Ad oggi non ci sono pernottamenti.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

A questo punto, abbiamo girato intorno all'estremità di Lokrum e, pronti per una pausa dal caldo, ci fermiamo in una baia un tempo presumibilmente utilizzata dai contrabbandieri. Saliamo fuori per rinfrescarci in mare e all'improvviso noto due bagnanti nudi sugli scogli sopra di noi.

Oh, probabilmente provengono dalla vicina spiaggia naturista, dice Matej, indossando lui stesso un Speedo con DANCE sul retro. Alla fine mi rendo conto che questo è il nome di una spiaggia locale e non un invito al ritmo.

Non sono sicuro di cosa accadrà dopo, estraggo il telefono dalla sua custodia impermeabile e scopro che si dice che il re inglese Riccardo Cuor di Leone abbia fatto naufragio a Lokrum mentre tornava dalle Crociate nel 1192. Sei secoli dopo, i monarchi asburgici lo seguirono, avendo acquistato Lokrum dopo il Il francese è partito. Gli Asburgo usarono l'isola come luogo di vacanza tra tragedie familiari, come il regno sfortunato di un arciduca come imperatore del Messico e i piani dell'arciduca Francesco Ferdinando di trascorrere qui l'estate nel 1914, solo per essere assassinato a Sarajevo, scatenando la prima guerra mondiale. La sfortuna e le maledizioni sembrano essere una cosa su Lokrum.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Ora sentendomi rinfrescato, sono pronto a lasciarmi alle spalle questi fantasmi (e nudisti). Entusiasta come sempre, Matej suggerisce un viaggio di ritorno.

Dovresti tornare durante il giorno. C'è un giardino botanico, un vecchio forte e le spiagge sono fantastiche, dice mentre risaliamo sui kayak. Assicurati solo di partire prima che faccia buio, ovviamente.

Per noi l'oscurità è ancora lontana circa un'ora, anche se il sole è ormai scivolato basso nel cielo. Un languido bagliore arancione colora la Città Vecchia e le colline mentre remiamo verso di loro e ci allontaniamo dall'isola.

Le strade calcaree e le mura della città in cima alla scogliera di Dubrovnik sono in genere affollate di turisti in estate. Fin dai tempi della città come potente repubblica e crocevia commerciale, il canale è stato trafficato con le navi. L'attività ha contribuito a trasformare Dubrovnik in un luogo ricco e cosmopolita noto per le sue politiche progressiste (vietando la schiavitù nel 1416, ad esempio), l'ospitalità e la diplomazia. Più di recente, il flusso costante di visitatori di Dubrovnik è venuto dalle navi da crociera e dai fan de Il Trono di Spade che hanno visitato i luoghi delle riprese sparsi per la città.

Cosa sapere mentre l'Europa riapre ai viaggiatori statunitensi

Ma in questa sera di giugno, la pandemia e le relative restrizioni di viaggio hanno fermato il canale che porta al porto. Il canale è per lo più vuoto quando entriamo. Sono anche l'unico partecipante di un tour in kayak che, nelle estati passate, ha visto la partecipazione di circa 10 persone. Invece delle navi da crociera, ci sono solo una manciata di yacht di lusso e un traghetto in partenza da Lokrum prima del tramonto, come noi.

Di fronte alla riva, Matej e io possiamo vedere colline rocciose e verdi che dominano la Città Vecchia e, più vicino all'acqua, grandi ville e hotel frequentati da celebrità, emiri e oligarchi.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Alla nostra destra, Matej indica un resort abbandonato segnato da graffiti e finestre rotte. Un tempo sede dell'Hotel Belvedere da 200 camere, il resort ora assomiglia alla tana di un cattivo di James Bond mentre crolla in mare. Costruito negli anni '80 quando la Croazia faceva parte della Jugoslavia, il resort è stato chiuso quando la Jugoslavia si è fratturata negli anni '90. Il colpo di grazia è arrivato durante la guerra d'indipendenza croata nel 1991. (Per ulteriori informazioni sulle guerre balcaniche negli anni '90, visitare l'eccellente Foto di guerra limitata museo appena fuori lo Stradun, la strada principale di Dubrovnik.)

I turisti sono rimasti alla larga a causa dei combattimenti, dice Matej. Ecco, lascia che ti mostri qualcos'altro.

Gira il suo kayak e indica la collina più grande sopra di noi, quella con una funivia che vi conduce e contrassegnata da una croce e da una torre della televisione.

La storia continua sotto la pubblicità

Questo è il Monte Srd. Durante la guerra, l'esercito popolare jugoslavo ha cercato di prenderlo. Se non fosse stato per i ragazzi a difesa della collina, Dubrovnik non sarebbe qui, la città sarebbe stata distrutta. Tutti quei tetti rossi che vedi in città, quelli sono nuovi e su edifici e case riparate dopo la guerra.

Annuncio pubblicitario

Eri qui, allora? chiedo mentre remiamo lentamente verso il porto di Dubrovnik.

Non ero ancora nato, ma mia madre e mio padre erano qui, dice Matej. Mio padre ha combattuto sulle colline [per la Croazia] e mia madre, come tutti gli altri, è rimasta senza elettricità e riscaldamento per sette mesi durante l'assedio. Lavorava come amministratore proprio là dove c'erano i Lazareti.

Indica un complesso di bassi edifici appena fuori dal porto principale. Avevo appreso in precedenza mentre camminavo per la città che Dubrovnik aveva costruito il Lazzaretti nel 1600 come ospedale della peste e luogo di quarantena per i visitatori provenienti da luoghi con epidemie, tutti noi in questi giorni. In tempi più recenti, la città ha trasformato il complesso in una zona per le arti e lo spettacolo.

I Lazareti rivitalizzati e il gioiello restaurato della Città Vecchia, sopravvissuti finora a una guerra recente, un terremoto devastante e incendi e ora affrontano l'innalzamento del mare, mi ricordano che la storia non è sempre scolpita nella pietra, nemmeno tra le antiche mura di Dubrovnik.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Ormai, ho inavvertitamente remato oltre il Fort St. John a forma di mezzaluna, che un tempo era a guardia del porticciolo e ora ospita un acquario. Molto tempo fa, i vigili capitani del porto trascinavano catene attraverso l'ingresso per tenere fuori gli invasori. Nemmeno io dovrei essere qui, come umile canoista, ma in questa serata tranquilla il porto è libero dal traffico navale. Matej si unisce a me brevemente mentre ci riposiamo prima di completare il nostro giro di circa sei miglia fino al punto di partenza vicino a Fort Lovrijenac, appena fuori dalla porta principale della città.

Il mio kayak prende la marea e giro lentamente in senso antiorario, tornando nella direzione in cui dobbiamo andare, allontanandomi dai Lazareti sulla riva, oltre il porto vecchio e verso Fort St. John all'ingresso del porto. Mentre finisco questa pagaia attraverso il passato, la corrente mi porta avanti.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Biggar è uno scrittore con sede nel Distretto. Il suo sito web è hughbiggar.com . Trovalo su Instagram ( @hughbiggar ) e Twitter ( @BigHugh ).

Notare che

I potenziali viaggiatori dovrebbero prendere in considerazione le direttive sanitarie pubbliche locali e nazionali relative alla pandemia prima di pianificare qualsiasi viaggio. Le informazioni sugli avvisi sanitari di viaggio possono essere trovate sulla mappa interattiva dei Centers for Disease Control and Prevention che mostra i consigli di viaggio di destinazione e i CDC pagina web dell'avviso sanitario di viaggio .

Altro da Viaggio:

Una guida locale a Dubrovnik, in Croazia

Dove trovare le risposte alle tue domande sui viaggi internazionali

A Dubrovnik, in Croazia, fantasia e realtà sembrano convivere

Se vai

Dove mangiare

Sopra 5 Ristorante sul tetto

Da Sigurato 4

011-385-20-322-244

above5rooftop.com

Situato in un edificio protetto dall'UNESCO di 500 anni, il ristorante è un buon posto per sperimentare la tradizione croata di marenda. Spesso il primo pasto della giornata, marenda si svolge in genere dalle 9 alle 11 e comprende caffè turco forte e piatti mediterranei, tra cui olive e formaggio. Il ristorante dispone anche di una terrazza panoramica con splendide viste sulla Città Vecchia. Colazione mediterranea completa di circa $ 46 a persona.

La storia continua sotto la pubblicità

Mlinar

Stradun 28

011-385-91-238-8660

mln.ora/ora

Per un'opzione più casual, visita Mlinar sullo Stradun e crea la tua versione di marenda. Una famosa catena croata, la panetteria offre pasticcini, panini, pizza e panini da asporto economici ma gustosi. Dolci circa $ 5.

Cosa fare

La Città Vecchia

Annuncio pubblicitario

Ul. La porta di Pila

tzdubrovnik.hr/lang/en/index.html

Entra attraverso Pile Gate e segui lo Stradun attraverso il cuore della storica Dubrovnik. La maggior parte delle strade della Città Vecchia, chiusa al traffico, si collegano allo Stradun e molti dei principali siti storici si trovano nelle vicinanze. C'è anche un ingresso alle mura della città da non perdere, considerata una delle fortificazioni medievali meglio conservate d'Europa. I biglietti per entrare nelle mura della città costano circa $ 30 a persona e circa $ 8 per i minori di 18 anni.

X-Avventura

perché i voli sono così costosi in questo momento 2021

Petra Kresimira IV 22

011-385-97-722-2979

kayak-dubrovnik.com

Diverse compagnie offrono tour in kayak di mare della zona; due di loro si trovano sulle spiagge appena fuori Pile Gate. X-Adventure, situato vicino a Fort Lovrijenac, è amichevole e informativo. Come bonus, ho ricevuto una piccola bottiglia di vino bianco locale dopo il tour al tramonto. Escursioni guidate circa $ 35 per i tour di mezza giornata e circa $ 40 per i tour al tramonto. Noleggio kayak circa $ 23 per un'ora.

Informazione

visitdubrovnik.hr

— H.B.

La pandemia di coronavirus ha interrotto i viaggi a livello nazionale e in tutto il mondo. Troverai gli ultimi sviluppi suwww.washingtonpost.com/coronavirus