Principale Viaggio Ecco cosa dovresti sapere prima di partecipare a una cerimonia di derviscio rotante in Turchia

Ecco cosa dovresti sapere prima di partecipare a una cerimonia di derviscio rotante in Turchia

Essere consapevoli della storia, dei luoghi, delle regole e dell'etichetta può aiutarti a vivere un'esperienza migliore.

I dervisci rotanti dell'ordine Mevlevi si esibiscono durante una cerimonia a dicembre a Konya, in Turchia. La città ospita ogni anno un festival per commemorare la morte di Jalaluddin Rumi, lo studioso, poeta e mistico islamico del XIII secolo. (Lefteris Pitarakis/Stampa Associata)

Ho sempre voluto vedere i dervisci rotanti eseguire la mistica cerimonia sufi nota come sema, in cui la loro serie di svolte ipnotizzanti aiuta loro e il pubblico a raggiungere uno stato di nirvana. Ma il mio recente tentativo di partecipare a una cerimonia a Istanbul è stato un gigantesco fallimento. A causa di un pasticcio di programmazione e della pressione del tempo, mio ​​marito ed io abbiamo finito per portare i nostri due bambini irrequieti - 9 e 7 anni - a guardare quella che sembrava essere una versione turistica del ballo, e la nostra comprensione e apprezzamento del rituale sono stati purtroppo limitato. Nello spirito di aiutare gli altri turisti a ottenere il massimo dalla partecipazione a una cerimonia di derviscio vorticoso, ecco cosa avrei voluto sapere sulla tradizione, incluso cosa aspettarsi e come comportarsi.

Le cerimonie dei dervisci rotanti furono avviate come forma di meditazione da Jalaluddin Rumi, il famoso mistico e poeta musulmano sufi, nel 13° secolo. Il persiano Rumi - che viveva a Konya, allora la capitale dell'impero turco selgiuchide - disse ai suoi seguaci: Ci sono molte strade che portano a Dio. Ho scelto quella della danza e della musica. Avrebbe digiunato, mediato e poi danzato per raggiungere uno stato di illuminazione senza precedenti. Ispirate, altre sette iniziarono a diffondere la sua danza, chiamata sema, in tutto l'Impero Ottomano. La setta più rinomata era l'ordine Mevlevi; i partecipanti alla danza erano chiamati semazen. Nel XV secolo, l'ordine aveva stabilito regole per il rituale per mantenere la sua miriade di tradizioni.

WpOttieni l'esperienza completa.Scegli il tuo pianoFreccia a destra

I ballerini indossano lunghe vesti bianche con gonne ampie, che simboleggiano i veli del loro ego, ha scritto lo storico dell'arte Nurhan Atasoy della Fondazione culturale turca in Dervis Ceyizi, il suo libro sull'abbigliamento da derviscio. Sulle teste dei ballerini siedono alti cappelli di feltro conici chiamati sikke, che vanno dal marrone al grigio al nero a seconda della loro setta; questi rappresentano le lapidi dei loro ego. Sopra le vesti, i ballerini indossano lunghi mantelli scuri, che incarnano la vita mondana di chi li indossa e vengono scacciati durante la cerimonia. Quando il ballerino indossa finalmente solo la sua lunga veste bianca, si presume che sia senza colpa e pronto per iniziare gli affascinanti vortici complessi che definiscono il sema.

A Edimburgo, ballare è un ottimo modo per ritrovare nuovi amici

I ballerini, che digiunano per molte ore prima della cerimonia, iniziano a girare secondo schemi ritmici, usando il piede sinistro per spingere i loro corpi attorno al piede destro con gli occhi aperti, ma sfocati. Il loro vortice è alimentato dalla musica di accompagnamento, che consiste in un cantante, un suonatore di flauto, un batterista e un suonatore di piatti. Mentre i ballerini si girano, le gonne delle loro vesti si alzano, diventando coni circolari, come se stessero nell'aria di loro spontanea volontà. Una squadra di ricercatori hanno scoperto che i bordi delle gonne rotanti subiscono accelerazioni di circa quattro volte la gravità terrestre, riferendo che le gonne portano schemi di onde a cuspide che sembrano sfidare la gravità e il buon senso.

Nel 1925 Mustafa Kemal Ataturk, il primo presidente della Turchia, chiuse tutti gli ordini e gli eremi come parte delle sue politiche di secolarizzazione. Per decenni, i dervisci hanno dovuto ritirarsi sottoterra. Nel 1956, anche se la legislazione vietava ancora queste sette sufi, il governo turco fece rivivere la cerimonia dei dervisci rotanti come bene culturale. I ballerini hanno iniziato a esibirsi nell'anniversario della morte di Rumi, una tradizione che ha portato a un festival annuale di nove giorni a dicembre a Konya. Durante questo periodo, i dervisci turchi lavorarono per diffondere la danza fuori dal loro paese per preservare le tradizioni pure del sema. Nel 1963, Munir Celebi, un diretto discendente di Rumi, arrivò alla Study Society di Londra per insegnare a 60 studenti a girare.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Volevano preservare la danza nella sua forma originale e non essere solo un'attrazione turistica, ha detto Philip Jacobs, che gira da 43 anni e conduce ancora cerimonie semestrali bimestrali a Londra.

In Albania, tradizioni secolari e spiagge mediterranee a buon mercato

Sebbene il governo abbia allentato i suoi regolamenti negli anni '90 per consentire ai dervisci di eseguire cerimonie rituali, i critici hanno sostenuto che, poiché le cerimonie sono state commercializzate per il pubblico pagante, il danno al gioiello culturale della Turchia era già stato fatto. Questo era il senso che avevo al seminario a cui ho partecipato al centro culturale, e un paio dei miei colleghi membri del pubblico erano d'accordo con quella valutazione. Ci siamo sentiti come se lo spettacolo fosse più turistico che spirituale. Vorremmo vedere la danza eseguita da una setta più religiosa, ha detto Maxime LeClercq, 27 anni, cittadina francese in visita dalla sua casa in Gran Bretagna.

elenco delle persone del tempo dell'anno

Elifnaz Caliskan, cittadino turco in una scuola di specializzazione presso l'Università del Maryland, ha partecipato a molte cerimonie sema a Konya e Istanbul. Ha detto via e-mail che mentre i visitatori possono vedere uno spettacolo in qualsiasi tipo di luogo, se vuoi sentire l'amore, dovresti andare in una loggia dei dervisci. Durante l'ultimo decennio, un certo numero di logge sono state ristabilite a Istanbul, forse in una rinascita di orgoglio culturale, o in risposta al fatto che nel 2008 la cerimonia Mevlevi è stata citata nella Proclamazione dei capolavori del patrimonio orale e immateriale di L'umanità dall'UNESCO, il braccio delle Nazioni Unite che si occupa di istruzione, scienza e cultura. Queste logge includono la Galata Dervish Lodge, che fu costruita nel 1491 e ospita un museo; la Yenikapi Dervish Lodge, che aprì come la più grande loggia di Istanbul nel XVI secolo e si trova su uno splendido terreno ondulato con un cimitero popolato da sultani di epoca ottomana; e la loggia Bahariye Dervish, fondata nel 1613 e situata sulla costa del Corno d'Oro.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Inizialmente avevamo programmato di visitare una loggia dei dervisci, ma, quando siamo arrivati, quel giorno inaspettatamente non c'era stata alcuna cerimonia (consiglio di ricontrollare gli orari vicino al viaggio).

Siamo finiti per partecipare a una cerimonia a Hodjapasha, un centro culturale costruito in un hammam turco restaurato, uno stabilimento balneare tradizionale. Il centro aveva una piccola galleria che mostrava diversi stili di abiti e strumenti dei dervisci con dettagli sulla storia. Bevande dolci e tè sono stati serviti mentre aspettavamo che le tende di velluto rosso si aprissero. Anche se l'informazione valeva la pena, l'atmosfera del centro sembrava molto fabbricata, come se il pubblico venisse trascinato attraverso i ritmi.

Le cerimonie generalmente seguono questo schema: iniziano con un breve annuncio sull'etichetta, come non parlare, usare i cellulari, scattare fotografie, applaudire o toccare i ballerini. (Alcune cerimonie non consentono bambini piccoli.) Queste regole non sono in vigore solo perché il sema è una cerimonia religiosa da trattare con rispetto. Secondo Jacobs, la piena attenzione del pubblico è parte integrante del successo della performance sema. Se gli spettatori sono coinvolti nel processo, senti una luce che si spegne da loro, dice. Gli spettatori si siedono a semicerchio attorno ai ballerini sui sedili o sul pavimento e non possono entrare o uscire durante la cerimonia, che dura circa un'ora.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Al centro, ci siamo presentati con circa 60 altri spettatori e abbiamo preso posto su sedie pieghevoli di metallo a semicerchio di fronte a una piattaforma. Dopo una breve introduzione che descriveva la storia dell'ordine Mevlevi, luci stroboscopiche illuminarono il palcoscenico circolare mentre cinque uomini con lunghi cappotti neri e cappelli conici marrone chiaro uscivano e posavano tappeti di pelle di pecora sul pavimento. Dietro di loro, su un palco leggermente rialzato, un piccolo gruppo di musicisti suonava un ney, un lungo e sottile flauto simile ad un'ancia, che produceva un suono acuto e desolato; un oud, un liuto di legno a forma di pera; e tamburi del bollitore. Poi i ballerini si inginocchiarono, arrotolarono i loro tappeti, si tolsero i mantelli per mostrare le loro vesti bianche e iniziarono a volteggiare sul pavimento di legno.

ho bisogno di un permesso di guida internazionale?

Quando i ballerini si voltarono, iniziai a ignorare l'irrequietezza dei miei figli e sentii lentamente il miscuglio dei pensieri quotidiani della vita svanire dalla mia mente. Ma prima che potessi entrare nella fase che Jacobs chiama la grande quiete, le luci si accesero e l'incantesimo si ruppe. Fuori, potevo sentire il mormorio di un nuovo gruppo di membri del pubblico mentre si riunivano per un altro spettacolo di danza turca.

Con una fitta di delusione, ho sollevato mia figlia dal mio grembo e ho scosso le gambe. Mentre fissavo il palcoscenico vuoto, dal quale i dervisci erano scomparsi, sapevo che la magia era sufficiente per farmi desiderare di cercare ancora una volta questo mondo mistico. La prossima volta, tuttavia, sarà all'interno di una loggia dei dervisci, senza i miei figli, e con una maggiore disponibilità a sospendere la mia mente irrequieta e perdermi nel divino.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Tabachnick è uno scrittore che vive in Spagna. Seguitela su Twitter: @caraoncrime .

Altro da Viaggi:

Negli Stati Uniti, 23 località sono diventate patrimonio mondiale dell'UNESCO. Ecco cosa dovresti sapere sulla visita a loro.

Le principali attrazioni turistiche del mondo sono invase. Queste 10 destinazioni alternative non sono meno sorprendenti.

Sono andato in Alaska in inverno per vedere l'aurora boreale. Di giorno vedevo ancora di più.

Se vai

Centro culturale Hodjapasha

Ankara Caddesi Hocapasa Hamami Sok n. 3. B, Sirkeci, Istanbul

011-90-212-511-46-26

hodjapasha.com

Spettacoli notturni di dervisci rotanti alle 19:00 in uno stabilimento balneare turco riconvertito del XV secolo. Biglietti per adulti da circa $ 22.

La storia continua sotto la pubblicità

Loggia dei Dervisci di Galata
e Museo

oggi le riprese a baton rouge

Sahkulu Mahallesi, Galip Dede Cd. no. 15, 34420 Beyoglu/Istanbul

011-90-212-245-41-41

Pinehurst campo da golf Carolina del Nord

muze.gen.tr/muze-detay/galatamevlevi

Annuncio pubblicitario

Inaugurato da un nipote di Rumi, il Galata Dervish Lodge è stato uno dei centri più importanti per i dervisci Mevlevi a Istanbul e comprende un museo che mostra la storia dei dervisci rotanti. Spettacoli la domenica alle 17:00 Chiama in anticipo per ricontrollare l'orario e per prenotare i biglietti. Biglietti da circa $ 13.

Yenikapi Dervish Lodge

Mevlevihane Caddesi n. 25, Merkez Efendi Mah, Zeytinburnu, Istanbul

011-90-212-582-90-70

medit.fatihsultan.edu.tr/Medeniyetler-Ittifaki-Institute-Sema — Mevlevi-Mukabelesi

Cerimonie ogni primo e terzo giovedì del mese e ogni ultimo venerdì nella seconda loggia più grande di Istanbul. L'ingresso è gratuito, ma telefonare per prenotare il biglietto.

La storia continua sotto la pubblicità

Loggia dei dervisci Bahariye

Eyup Merkez Mahallesi, Bahariye Cd., 34050 Eyup/Istanbul

011-90-212-501-31-71

eyupsultan.bel.tr/tr/main/pages/bahariye-mevlevihanesi/990

Annuncio pubblicitario

Nel 1877, il lodge si trasferì nella sua attuale posizione a Eyup, lungo la costa del Corno d'Oro. Invia un'e-mail all'ufficio governativo per ulteriori informazioni sul lodge: Foreignaffairs@besiktas.bel.tr

Festival dei dervisci rotanti di Konya

Informazioni disponibili tramite l'ufficio del turismo di Konya:

Aziziye Mahallesi, Aslanli Kisla Cd. no. 5, 42030 Karatay/Konya

011-90-332-353-40-20

Il più grande festival dei dervisci rotanti si svolge ogni anno a dicembre, di solito intorno all'anniversario della morte di Rumi il 17 dicembre. Il festival di quest'anno va dal 7 al 17 dicembre.

Informazione

wapo.st/dervisci rotanti

eruzione del vulcano San Vincenzo 2021

CT