Principale Altro Di ottimo umore: tour di whisky in Tasmania

Di ottimo umore: tour di whisky in Tasmania

Nello stato insulare dell'Australia, puoi davvero imbottigliare la lussureggiante campagna. unodi 14 Riproduzione automatica a schermo intero Chiudi Salta annuncio × Visitando le distillerie di whisky della Tasmania Guarda le fotoLa regione è una delle principali regioni di distillazione in AustraliaDidascalia La regione è la principale regione di distillazione in Australia. Redlands Estate si trova fuori Hobart, in Tasmania. Tenuta di RedlandsAttendi 1 secondo per continuare.

Li ho sentiti prima di vederli: un uomo e una donna sdraiati sull'erba, ridendo. Superandoli, mi sono diretto alla Lark Distillery con Hamish, il mio allora fidanzato. Tra le travi di legno brunito, abbiamo condiviso un volo di whisky della Tasmania forte in botte. Un'ora dopo, siamo emersi nella brillante luce del sole, sbattendo le palpebre. Improvvisamente, ho capito come doveva essersi sentita quella coppia erbosa.

Era gennaio 2012. Hamish è ora mio marito e ogni anno facciamo un pellegrinaggio a Hobart, in Tasmania, per visitare la famiglia, sdraiarci sulle amache e assaggiare il whisky.

Esatto, assaggia il whisky. Nove distillerie sono in funzione, con altre tre in arrivo. Dove alcune persone fanno un tour del vino, noi un tour del whisky. E sebbene la Tasmania (o Tassie, come la chiamano gli australiani) sia meglio associata a un personaggio dei cartoni animati che gira, è anche territorio privilegiato per la produzione di whisky, con acqua incontaminata, quattro stagioni temperate per aiutare l'invecchiamento del whisky in botti e un ceppo d'orzo (chiamato Franklin ) che si traduce in una ricca grassezza che è diventata il biglietto da visita dello spirito dello stato.

E così, durante il nostro viaggio all'inizio di quest'anno, abbiamo zigzagato su e giù per lo stato triangolare alla ricerca di distillerie.

Per prima cosa: la distilleria Hellyers Road. Guidiamo verso nord dalla nostra base a Hobart: una popolazione di 217.000 abitanti, situata sull'acqua e punteggiata di arenaria. Mentre ci dirigiamo verso l'entroterra, la lussureggiante costa di Hobart si trasforma in dolci campi di grano. Quando raggiungiamo l'autostrada delle Midlands, la vista è satura di ogni immaginabile sfumatura d'oro.

Tre ore dopo, siamo nel centro di Launceston. È la seconda città più popolosa della Tasmania e fa sembrare Hobart una metropoli. Launceston ha il suo fascino da piccola/grande città, in particolare il birrificio di James Boag. Saltiamo il suo tour, optando per una passeggiata attraverso la casa convertita, i cui livelli al piano superiore sono fiancheggiati da fotografie e curiosità sulla storia della produzione della birra dello stato.

Passiamo la notte con gli amici appena fuori città, in una casa moderna adagiata precariamente su una scogliera. Il loro cortile è un groviglio di spettrali tronchi di eucalipto che si estendono in un baldacchino frondoso. Mentre Hamish raggiunge i suoi amici, vedo canguri e capre selvatiche dal balcone a sbalzo.

La mattina successiva, ci dirigiamo verso l'autostrada 1 verso l'angolo nord-ovest dell'isola, il palato del colore cambia dall'oro al verde. Abbracciamo la costa settentrionale: le acque turgide dello Stretto di Bass alla nostra destra, piccole montagne pelose alla nostra sinistra. Il cielo è il colore di un livido. Poco prima della grintosa città portuale di Burnie, ci dirigiamo verso l'interno lungo una strada che sembra essere stata scavata tra le montagne rocciose. E proprio quando penso che ci perderemo nella tempesta, vediamo le cisterne in acciaio inox della Cooperativa Latte Betta; appena oltre, il cartello per la distilleria Hellyers Road.


Distilleria Hellyers Road a Launceston. (Rob Burnett)

Arriviamo con appena abbastanza tempo per il pranzo. Dall'alto soffitto della sala da pranzo, osserviamo una mandria di mucche che cerca di ripararsi mentre uno strato di pioggia rotola sulla valle dell'Emu. Quando è il momento di quello che si rivela essere un tour privato, la nostra guida Alicia apre le porte alla Whisky Walk della distilleria. Il denso odore di whisky ci saluta. Teniamo le porte chiuse in modo che non fuoriesca, dice con un sorriso.

In una stanza allestita con pannelli interpretativi e botti dal ventre grasso, Alicia spiega la miriade di passaggi che portano alla produzione del whisky di malto e come una cooperativa di latte ha deciso di diversificare la propria attività attraverso il whisky. Quindi, ci dirigiamo al piano di sopra, caldi e asciutti mentre fuori infuria la tempesta, la pioggia che crepita sulle finestre delle scale.

Dal secondo piano del centro si osserva la sala di distillazione, una cacofonia di serbatoi di acciaio inox telecomandati collegati da tubazioni. Alicia mi chiede se mi piacerebbe imbottigliare il mio whisky da portare a casa. Metto una bottiglia appena sotto l'ugello di una botte da 220 litri. Giro la leva e il whisky sgorga, dorato e profumato. Alicia tappa la bottiglia e mima come immergere il collo di bottiglia in una pentola a cottura lenta di ceralacca carminio, quindi capovolgerla rapidamente e girarla. Abbastanza facile, tranne quando lo provo, la cera non collabora. Invece di ricoprire uniformemente il sughero e il collo, si nasconde lungo la bottiglia in gocce vistose. Spero che un secondo tuffo appiana i bordi. Non è così.

Mentre le mie capacità di sigillare le bottiglie potrebbero essere migliorate, i whisky sono solidi, quelli che trangugiarei felicemente dopo un buon pasto. Normalmente non uno per i liquori cremosi, sono sorpreso di quanto mi piacciano le creme di whisky. Apparentemente, latticini e distilleria sono un abbinamento più naturale di quanto pensassi.

Una fattoria con la storia

Pochi giorni dopo, ci dirigiamo verso Redlands Estate, a 45 minuti di auto a nord-ovest di Hobart. Passando per la periferia dei colletti blu della città, ci siamo separati dall'autostrada principale per prendere una tortuosa strada asfaltata. È appena prima dei Salmon Ponds, ha detto mia suocera prima di partire: uno di quei segnali di navigazione che presuppone che tu sappia dove stai andando in primo luogo.

quando indossare calze a compressione

Quindi, appena prima dei Salmon Ponds, ci giriamo quando vediamo un cartello per Redlands Estate. L'auto di famiglia fa ba-bump-ba-bump mentre passiamo sopra un paio di grate di bestiame. È ingannevolmente tranquillo finché non ci adattiamo ai suoni della fattoria di 220 acri: il vento fruscia dei pioppi, le galline autoctone che ridacchiano in lontananza e il rivolo del fiume Plenty che scorre sul retro della proprietà.


Redlands Estate, fuori Hobart, in Tasmania, risale ai primi anni del 1800 e coltiva e malta il proprio orzo. (Tenuta di Redlands)

Ci avviciniamo al capanno del whisky in arenaria, che offre una gradita ombra dal sole feroce. All'interno c'è un piccolo bar degustazione, una macchina per caffè espresso e una credenza in legno stinto con un'unica boule di pane artigianale.

Come stai? chiede Anthony, un uomo sulla quarantina di corporatura solida che, nonostante il caldo, indossa jeans e una camicia a maniche lunghe con colletto abbottonato al collo. Quando gli chiedo di un tour, indossa un cappello e ci fa cenno dall'altra parte del capannone.

Risalente al 1819, Redlands è una delle più antiche fattorie in attività della Tasmania e una che occupa un posto di rilievo nella famigerata storia dello stato con i detenuti. Anthony ci guida attraverso i piccoli cottage in mattoni che ospitavano la panetteria, la macelleria e il negozio di alimentari della tenuta e fino a 400 detenuti. Al suo apice, ci dice, Redlands aveva più abitanti della maggior parte delle città vicine.

Successivamente, Anthony ci conduce in un piccolo fienile e in una stanza per lo più vuota, fatta eccezione per alcuni barili abbandonati e due pale larghe, verdi e dai bordi piatti. Questa era una stanza per la tosatura delle pecore e una fila di bancarelle di legno fiancheggia le pareti dove erano accatastati i vello. Oggi è il pavimento del malto. Laddove altre distillerie della Tasmania iniziano con l'orzo maltato della Cascade Brewery di Hobart, Redlands coltiva e malta il proprio orzo.


Barili alla tenuta di Redlands. (Tenuta di Redlands)

Quando torniamo alla stalla del whisky, il pane è finito e non vediamo l'ora di iniziare ad assaggiarlo, ma tutto il whisky di Redlands sta ancora maturando in botti. Invece, Anthony ci versa i drammi di altre distillerie: Lark, Overeem e Sullivans Cove. Nel mondo del whisky della Tasmania, sono alleati, non concorrenti.

Toro nel negozio di whisky

Siamo in ritardo per il nostro tour di Nant Distillery. Sfrecciando lungo la Midland Highway, viriamo a ovest a Melton Mowbray e ci fermiamo appena in tempo per il tour delle 11:00. I giardini sono immacolati, dagli edifici in mattoni restaurati all'erba, una tonalità di verde tipicamente riservata ai campi da golf. Immergendoci in un edificio, ci troviamo di fronte alle enormi ruote di un mulino di legno a due piani. Costruito nel 1823 da detenuti e restaurato nel 2004, il mulino ad acqua di Nant è l'unico ancora operativo in Australia.

La nostra guida ci guida attraverso macchinari luccicanti e sovradimensionati, spiegando che il whisky Oompas della distilleria trasforma l'orzo maltato in farina, quindi lo esegue attraverso i suoi normali ritmi: fermentare, distillare, invecchiare, imbottigliare. Qualcuno chiede cosa fa la distilleria con la farina esaurita. Lo diamo in pasto ad Hamish, è la risposta. Cioè, il toro delle highland della distilleria.

Dopo il tour, ci dirigiamo alla cantina sotterranea di degustazione. Tutti tranne me si chinano sotto l'arco basso - un discutibile vantaggio di essere minuta. Mio marito sorseggia, poi versa il resto di ogni bicchierino nel mio: un netto vantaggio di averlo alla guida. Uscendo, avvistiamo l'altro Hamish: enorme e lanoso con le corna allungate, attorcigliate alle estremità. Giuro che sotto la sua sbarazzina frangia marrone, ci sta fissando mentre guidiamo.


Il vincitore del premio

Il whisky più famoso in Tasmania proviene dalla Lark Distillery, il cui fondatore, Bill Lark, è considerato il padrino del whisky australiano. Ma Sullivans Cove è la più lodata al di fuori dello stato: infatti, Sullivans Cove French Oak Cask è stata premiata come miglior single malt ai World Whiskys Awards 2014.

Ancora meglio, è vicino a Hobart. Dirigendoci a est, attraversiamo il fiume Derwent e prendiamo la Tasman Highway. Venti minuti dopo, ci spostiamo alla Tasmania Distillery, che produce il marchio di whisky Sullivans Cove. Ma non c'è molto da vedere: solo un anonimo magazzino in un parco industriale. E un tour significa seguire il distillatore Trent Bowring tra strisce di nastro isolante sul pavimento di cemento.

posso guidare attraverso il nuovo messico

Trent non può avere molto più di 30 anni, anche se la sua maglietta ironica mixtape lo fa invecchiare di qualche anno. In primo luogo, indica l'immensa distilleria interamente in rame che domina la metà anteriore del magazzino. Mentre entriamo nel magazzino, spiega che lo spirito viene distillato due volte, quindi invecchiato in botti di rovere francese della cantina Penfolds nell'Australia meridionale, o in botti ex bourbon di Jim Beam.

Giriamo intorno al magazzino, un caos organizzato di tini di plastica sul retro e pallet di whisky pronti per la spedizione lungo una parete. Tornando alla parte anteriore del magazzino dove due uomini stanno etichettando a mano un tavolo foderato di bottiglie, Trent posa due bicchieri su una botte che funge anche da tavolo da degustazione.

Iniziamo con la bottiglia con etichetta bianca, contenente una miscela di whisky di quercia americana e francese. Ha il sapore della vaniglia e dell'uvetta al rum. Successivamente, l'etichetta nera contiene whisky americano barile: di colore più chiaro, con note di malto, spezie, pepe e zucchero bruciato. Infine, l'etichetta blu contiene il whisky barile francese. Questo è il vincitore del premio: ricco di spezie, torta di Natale e zucchero di canna.

Faccio tintinnare il bicchiere contro quello di Hamish e osservo la scena. Nessun centro interpretativo, nessun deposito di whisky, nessuna cantina di degustazione. Solo noi, un tizio con una maglietta e un bicchierino del miglior whisky del mondo.

Yuh è l'autore di Il Kit Degustazione Cioccolato , caporedattore presso Vancouver commestibile e un blogger su thewelltemperaredchocolatier.com . È stata anche una farmacia e una pasticcera.

Altro da Viaggi:

Escursionismo nella penisola di Freycinet in Tasmania

Trekking in Tasmania? Oh, diavolo.

Kangaroo Island ti farà impazzire

Se vai Dove alloggiare

L'Henry Jones Art Hotel

25 Hunter St., Hobart

011-61-3-62107700

www.thehenryjones.com

Trasformata in una fabbrica di marmellate trasformata in un hotel elegante dotato di arte moderna. Camere da $ 320 .

Zero Davey Boutique Apartment Hotel

15 Hunter St., Hobart

011-61-3-62701444

www.escapesresorts.com.au

Appartamenti fronte mare con angolo cottura; per una notte più tranquilla, chiedi una stanza fuori Davey Street. Camere da $ 245.

città dai mille minareti
Dove mangiare

Frenesia del pesce

Molo di Elizabeth Street, Hobart

011-61-3-62312134

www.fishfrenzy.com.au

Famoso ristorante di fish and chips con vino e birra della Tasmania. Alimentazione a partire da circa $ 10.

Ristorante della tenuta di Nant

254 Nant Lane, Bothwell

011-61-3-62913501

www.nant.com.au/ristorante

Interpretazioni moderne dei sapori della Tasmania. Gli antipasti partono da circa $ 10, l'alimentazione a $ 26. Dal giovedì al lunedì, dalle 12:00 alle 15:00 Prenotazione consigliata.

Cosa fare

Distilleria Hellyers Road

153 Old Surrey Rd., Burnie

011-61-3-64330439

www.hellyersroaddistillery.com.au

Tutti i giorni dalle 10:00 alle 16:30 Tour alle 10:30, 11:30, 14:00 e le 15:00 per $ 15 a persona; benvenuti i walk-in.

Tenuta di Nant

254 Nant Lane, Bothwell

011-61-3-62913501

www.nant.com.au/tours-tastings

Tutti i giorni dalle 10:00 alle 16:00 Tour alle 11:00 e alle 15:00 e a partire da $ 13; consigliata la prenotazione.

Tenuta di Redlands

759 Glenora Rd., Abbondanza

011-61-3-62615728

www.redlandsestate.com.au

Dal giovedì al lunedì dalle 10:00 alle 16:00 Tour alle 11:00, 13:00, 14:00 e le 15:00 Il tuo miglior valore è il tour della distilleria e della tenuta, $ 30.

Distilleria Lark

14 Davey St., Hobart

011-61-3-62319088

www.larkdistillery.com.au

Tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00; aperto più tardi il venerdì e il sabato per musica dal vivo. Tour di mezza, intera e di due giorni da $ 65.

Distilleria della Tasmania
(con Sullivans Cove)

1/14 Lamb Pl., Cambridge

011-61-3-62485399

www.sullivanscovewhisky.com

mappa del percorso 66 | quanto tempo guidare

Partecipa a un tour durante l'orario lavorativo: dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 16:00; $ 22 a persona.

Informazione

www.taswhiskytrail.com

Partecipiamo al programma Amazon Services LLC Associates, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornirci un mezzo per guadagnare commissioni collegandoci ad Amazon.com e ai siti affiliati.

Eagranie Yuh Eagranie è nata e cresciuta a Vancouver, a parte i cinque anni in cui ha vissuto in Ontario. È sposata con un'australiana, il che significa soprattutto mangiare molto Vegemite e trascorrere un mese all'anno in Tasmania. Seguire