Principale Viaggio Campeggio con i beduini nel sud della Giordania

Campeggio con i beduini nel sud della Giordania

Lo scenario è ultraterreno e la cultura del deserto calda e accogliente.

In un tradizionale accampamento beduino nel deserto del Wadi Rum, i posti a sedere in tenda sono tenuti accoglienti con un fuoco a legna. (iStock)

In un trailer di The Rise of Skywalker, il film di Star Wars che uscirà a fine mese, vediamo Rey correre attraverso un paesaggio desertico, spada laser in mano, cercando di superare un'astronave. Il paesaggio mi sembrava familiare e per una buona ragione: avevo visitato questo drammatico deserto in vacanza in Giordania. Wadi Rum è a sole quattro ore a sud di Amman.

date di celebrazione del 50° anniversario disney world
WpOttieni l'esperienza completa.Scegli il tuo pianoFreccia a destra

Dopo un viaggio lungo, pianeggiante e per lo più insignificante sulla Desert Highway, si arriva sulla cresta di una collina per ammirare questo sito straordinario, chiamato anche la Valle della Luna. Sembra di essere atterrato su un altro pianeta.

Petra è ampiamente conosciuta come il gioiello della corona della Giordania, ma per chi cerca l'avventura, Wadi Rum è la star. Dalle enormi scogliere di arenaria rossa, rosa e marrone che si ergono dal fondo sabbioso del deserto, è subito evidente il motivo per cui questo luogo si è guadagnato ruoli da protagonista come Marte nel 2015 Il marziano ; come la città immaginaria di Agrabah nel 2019 Aladino ; e, naturalmente, come il pianeta immaginario Pasaana per l'ultima puntata di Skywalker.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Fin da Lawrence d'Arabia nel 1962, i registi si sono riversati in questo sito per il suo magnifico scenario. Per i turisti, il Wadi Rum offre anche la possibilità di sperimentare la tradizionale cultura beduina della Giordania meridionale.

In Giordania si radica un'industria del vino

Non avevo mai sentito il termine wadi prima di arrivare in Giordania: si riferisce semplicemente a una valle scavata dall'acqua. Ma la Giordania è famosa per i suoi wadi, la maggior parte dei quali sono stretti canyon che offrono fantastiche escursioni e una fuga dal sole. Il Wadi Rum è vasto, il più grande della Giordania, occupa 280 miglia quadrate, quasi l'area di New York City e si estende a sud fino al confine della Giordania con l'Arabia Saudita.

Gli escursionisti di un giorno possono trascorrere alcune ore facendo un giro in jeep attraverso il Wadi Rum con soste per fare escursioni e arrampicarsi sulle rocce lungo il percorso. Ma è l'esperienza di soggiornare in uno dei tanti campi gestiti dai beduini ad essere davvero indimenticabile.

Appuntamento beduino

Nel pianificare la nostra visita di novembre, siamo stati sopraffatti dal numero di opzioni per i campi (più di 70) e siamo stati brevemente tentati dai fantasiosi campi in stile biodome (alcuni con aria condizionata e vasche idromassaggio) che hanno invaso il Wadi Rum negli ultimi anni. In seguito avremmo appreso che la gente del posto non vede di buon occhio questi stabilimenti, poiché non sono di proprietà locale. Ma dopo aver esaminato i siti Web e le recensioni, alla fine abbiamo optato per un campo tradizionale, giustamente chiamato Wadi Rum Bedouin Camp.

Dopo aver effettuato la prenotazione, il proprietario, Mohammed, nato e cresciuto a Wadi Rum, ci ha inviato un'e-mail con le istruzioni per arrivare al Rum Village Rest Stop entro le 14:00. Lì, avremmo incontrato la nostra guida per un tour in jeep dei punti salienti del deserto prima di dirigerci verso il campo per la sera.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Una fila di camioncini a quattro ruote motrici attendeva all'ingresso della stazione di servizio. Abbiamo rallentato fino a fermarci, abbiamo abbassato il finestrino e abbiamo parlato con il primo autista che abbiamo visto. Siamo qui per il campo beduino, abbiamo detto con cautela. Sì, sono cugino di Maometto. Mi ha detto di venirti incontro. Vieni con me.

Portando solo ciò di cui avevamo bisogno per il giorno e per la notte, noi sei salimmo sul retro della jeep, che era dotata di una copertura ombreggiante, pronta per l'esplorazione. Il nostro autista indossava un tradizionale dishdasha, una lunga veste bianca, con una sciarpa rossa e bianca, la tradizionale kaffiyeh, in cima alla sua testa. Avevamo acquistato sciarpe simili per noi stessi in un punto di ristoro autostradale e non ci è voluto molto per vedere quanto sarebbero stati essenziali nel deserto.

Durante la nostra permanenza nel campo incontravamo molti degli altri parenti di Mohammed: il cammelliere, il cuoco e altri che entravano e uscivano dal campo con vari messaggi e provviste. Queste estese famiglie beduine vivevano tutte una vita nomade nelle tradizionali tende di pelo di capra entro i confini dell'area protetta del Wadi Rum, allevando capre e cammelli.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Ma poiché la ricchezza del turismo si è diffusa nella comunità, molti si sono trasferiti in case di cemento nella città di Rum, appena fuori dal confine del parco. Mohammed in seguito ci ha detto che ora ci sono solo cinque famiglie beduine che vivono ancora lo stile di vita tradizionale nel deserto.

Abbiamo optato per un tour di due ore, anche se con la vastità del Wadi Rum potresti facilmente passare più tempo. Abbiamo iniziato il nostro viaggio rimbalzante nel deserto e presto abbiamo raggiunto i maniglioni e tirato fuori le nostre sciarpe per tenere i capelli e la sabbia vorticosa lontani dai nostri occhi. È un viaggio esaltante e i bambini del nostro gruppo erano certi di essere appena saliti a bordo della migliore giostra del parco divertimenti di sempre.

Abbiamo avuto il tempo di sistemare adeguatamente le nostre sciarpe alla prima tappa del nostro tour: la Lawrence Spring, presumibilmente dove l'ufficiale britannico T.E. Lawrence (Lawrence d'Arabia) si accampò durante la grande rivolta araba del 1917-1918 e dove gli odierni cammelli del Wadi Rum riposano e riforniscono le loro riserve con l'acqua di sorgente. Fu il tempo di Lawrence qui che per primo attirò i turisti occidentali a Wadi Rum, sebbene gli abitanti risalgano all'epoca preistorica.

quanto è profondo il lago del torrente profondo
La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Successivamente, siamo stati condotti in una stretta gola, dove siamo saliti alcuni gradini di arenaria ed siamo entrati in un angusto passaggio dove antiche iscrizioni nabatee risalenti a più di 12.000 anni sono ben conservate sulle pareti del canyon. Si pensa che questi simboli e immagini di animali e umani siano la prova di uno dei primi alfabeti.

Da lì, abbiamo iniziato la fase commovente e commovente del tour. Siamo scesi alla base di una gigantesca duna di sabbia rossa punteggiata da un mix di bambini che corrono verso l'alto e adulti che si trascinano sulla sabbia. A diverse velocità, il nostro gruppo alla fine è arrivato in cima e siamo stati ricompensati con una magnifica vista a 360 gradi.

(Nota per se stessi: non vestirsi di bianco durante la prossima visita al Wadi Rum. Troveremmo sabbia rossa nelle nostre scarpe e borse per la prossima settimana.)

La storia continua sotto la pubblicità

La nostra tappa successiva è stata pubblicizzata come un servizio fotografico imperdibile: un ponte di roccia naturale con una salita che ha fornito un'altra scarica di adrenalina. La nostra guida si arrampicava senza sforzo lungo il pendio scivoloso della roccia con i bambini mentre gli adulti del nostro gruppo salivano su mani e piedi, certi che stessimo per scivolare verso la morte.

Annuncio pubblicitario

Il resto del tour è stato, per fortuna, visite turistiche passive, con l'eccezione di un'ultima sorpresa per i bambini. Girandosi dal posto di guida, il nostro autista ha fatto una rapida valutazione visiva del nostro gruppo e ha preso la decisione esecutiva che avremmo potuto goderci una piccola corsa di resistenza con un'altra guida. Aveva solo metà ragione, mentre i bambini ridacchiavano di gioia, rimbalzando sul retro del pickup, mentre le mamme urlavano in un misto di orrore e gioia.

Lo stile di vita del deserto

Abbastanza presto, arrivammo al campo e ci mostrarono la nostra tenda. Il nostro ospite ha sottolineato con orgoglio le spesse trapunte di cotone che sua madre aveva realizzato e poi ci ha guidato nei bagni per uomini e donne recentemente rinnovati. Le docce erano disponibili, ma dopo aver appreso che l'acqua doveva essere trasportata ogni giorno in camion al campo, abbiamo deciso di passare.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Ci siamo uniti agli altri ospiti nella tenda da pranzo centrale, dove abbiamo bevuto il tradizionale tè beduino con erbe locali (salvia, timo e rosmarino) e una sana dose di zucchero. Dopo, siamo stati incoraggiati a salire sulle scogliere dietro il campo per vedere il tramonto. Oooh e ahhh echeggiarono dalle scogliere mentre il deserto assumeva le ricche sfumature del sole al tramonto. Il cielo era pieno di rosa opachi, rossi e arancioni mentre la luce si rifletteva sulla polvere nell'aria del deserto, prima che il sole affondasse finalmente sotto l'orizzonte.

Ci arrampicammo di nuovo al campo per cenare e ci riunimmo in cerchio mentre il cuoco e il suo aiutante scavavano nella sabbia per rivelare il manico di una grande pentola. Dopo aver ripulito con cura la sabbia, hanno tirato fuori un pasto tradizionale a base di zarb - agnello, verdure e riso - che era stato cucinato sottoterra, in stile beduino. Abbiamo mangiato questo insieme a mezze mediorientali (hummus, olive e salsa di melanzane) e insalate.

Stanchi e con la pancia piena dopo una lunga giornata, siamo tornati alle nostre tende. Ma il deserto aveva un vantaggio in serbo per noi: il cielo notturno, scintillante di apparentemente decine di migliaia di stelle. Nei miei viaggi più remoti lontano dall'inquinamento luminoso delle città, non ho mai visto uno spettacolo del genere: un modo perfetto per concludere la nostra visita a questo paesaggio magico.

il trasporto di prodotti commestibili attraverso i confini di stato
La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Stamattina ci aspettava un'altra sorpresa. A colazione, siamo stati sorpresi nel sentire profondi grugniti e gemiti, che si sono rivelati essere cammelli in attesa di riportarci alla nostra macchina. Per la maggior parte di noi, questa è stata la prima volta in sella a un cammello e i nostri ospiti ci hanno obbligato, soffocando in qualche modo le loro risate, mentre ci arrampicavamo e catturavamo l'esperienza in un video per mostrare gli amici a casa. Una volta montati in sicurezza, la lenta passeggiata di ritorno in città è stata il modo perfetto per ammirare gli ultimi scorci di Wadi Rum.

Orr è uno scrittore con sede ad Amman. Trovala su Twitter: @amandaorr

Altro da Viaggio:

Nel nord della Giordania, un progetto turistico basato sulla comunità sveglia il sonnolento villaggio di Umm Qais

Gioca dove stai: ottimi hotel per vacanze attive

dov'è celebrato il giorno dei morti

Nelle isole greche, un'odissea in barca a vela 'slow travel' verso i lontani Ionici

Se vai

Campo beduino di Wadi Rum

Villaggio del rum, Giordania

011-962-772-660-319

wadirumbedouincamp.com

Questa opzione a conduzione familiare per l'alloggio in tenda e tour avventurosi in jeep è guidata da guide locali. Tende di base tradizionali circa $ 49 a notte per gli adulti, circa $ 28 per i bambini sotto i 12 anni, gratis per i bambini sotto i 3. Cena, colazione e trasporto al villaggio inclusi. Tenda doppia deluxe con bagno privato circa $ 282 a notte. Tour in jeep di mezza giornata circa $ 84 a persona per uno, circa $ 42 ciascuno per due, circa $ 28 ciascuno per tre, circa $ 21 ciascuno per quattro o sette persone.

Informazione

visitjordan.com

AL.