Principale A Proposito - Viaggio Banditi quasi ovunque in Europa, i turisti statunitensi stanno trovando la strada per la Croazia

Banditi quasi ovunque in Europa, i turisti statunitensi stanno trovando la strada per la Croazia

La Croazia è rimasta aperta ai viaggiatori statunitensi anche se i casi di coronavirus nel paese sono aumentati. Ne approfittano i 'nomadi digitali' e le coppie binazionali.

I 'nomadi digitali' e le coppie binazionali stanno dando impulso all'economia di Dubrovnik durante la pandemia

Una coppia si gode un drink nel wine bar D'Vino a Dubrovnik, in Croazia, il 23 agosto. (Dubravko Lenert/For The Washington Post)

La Perla dell'Adriatico aveva aspettato 28 anni per una linea diretta con l'America, e quando è arrivato, è stato storico.

L'anno scorso, American Airlines ha iniziato a operare tre viaggi settimanali tra Dubrovnik, il centro turistico balneare della Croazia, e Filadelfia, servendo i viaggiatori da giugno a settembre, a quel punto ha aggiunto un quarto viaggio. Secondo i dati dell'Ente nazionale croato per il turismo, gli americani sono stati i secondi ospiti più numerosi a Dubrovnik nel 2019, con quasi 160.000 arrivi e oltre 442.000 pernottamenti. È stato l'ennesimo anno da record di visitatori complessivi in ​​città. I piani per quest'anno erano ancora più grandi.

wpOttieni l'esperienza completa.Scegli il tuo pianoFreccia Destra

Gli americani sono uno degli ospiti più desiderabili a Dubrovnik, ha affermato Slavica Grkeš, proprietaria di Dominium Travel con sede a Dubrovnik, un'agenzia che fa affari frequenti con gli americani. Quando sono in vacanza, sono sempre di buon umore: molto interessati a conoscere le persone e la cultura che stanno visitando e disposti a pagare per una bella esperienza.

Una guida locale a Dubrovnik

La pandemia, e la dura delusione, si sono invece concretizzate nel 2020. Quando l'American Airlines ha bloccato a tempo indeterminato la sua linea Filadelfia-Dubrovnik, il turismo in città è crollato a un punto che non si vedeva dalla guerra dei primi anni '90. E in un paese come la Croazia, che trae un quinto del suo profitto interno lordo dal turismo, un tale calo è un duro colpo.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Ma gli americani, anche senza un volo diretto, l'hanno addolcita.

Quest'estate ho guidato circa 20 tour - non molti, davvero - ma la maggior parte dei miei ospiti erano americani, ha detto Tomislav Matana, una guida turistica di Dubrovnik di lunga data. Avevano tutti una grande voglia e desiderio di venire in Croazia. E anche se per loro è stato tutt'altro che semplice venire in Croazia e Dubrovnik, tutti dicono che ne è valsa la pena.

La Croazia, che si è chiusa all'inizio della primavera per mantenere basse le infezioni da coronavirus, ha raggiunto zero casi segnalati all'interno dei suoi confini a maggio e ha riaperto ai visitatori di tutti i paesi a luglio, con requisiti di test in atto. La mossa ha reso la Croazia l'unica nazione dell'Unione Europea ad accettare viaggiatori dagli Stati Uniti.

noi cittadini andiamo in europa
La storia continua sotto la pubblicità

Quella distinzione continentale non è cambiata, anche se i casi della Croazia sono aumentati e come è... ha implementato una chiusura nazionale parziale la scorsa settimana ciò includeva la chiusura di bar e ristoranti e il divieto di matrimoni fino a Natale.

Annuncio pubblicitario

Gli ultimi posti senza covid sulla Terra hanno qualcosa in comune: chiusure dei viaggi

Una località in gran parte stagionale, Dubrovnik si aspetta comunque meno visitatori in questo periodo dell'anno. Ma le chiusure hanno reso la spesa per il clima più caldo degli americani ancora più vitale.

Secondo Matana, la maggior parte dei suoi ospiti americani nel 2020 sono stati persone che avevano il covid-19 e sono guarite, lavoratori a distanza o persone che non sopportavano di rinunciare a viaggiare. Nikša Klečak, CEO della Kompas Rent a Car croata, ha notato tendenze simili, oltre a un'altra nota: questa volta, ha detto, gli americani, quando hanno trovato un modo alternativo per venire in Europa, non erano qui per spendere solo un paio di settimane, ma piuttosto diversi mesi.

La storia continua sotto la pubblicità

Sarah Morlock, scrittrice freelance di 31 anni e social media manager dell'Indiana, è uno di questi casi. Lavoratrice a distanza in roaming, ha trascorso ottobre e novembre lavorando dalla Croazia con il suo compagno.

Dubrovnik è sempre stata nella nostra lista di luoghi da visitare, ha detto Morlock. È una città bellissima e in questo periodo dell'anno ha un clima migliore rispetto a molti altri posti in Europa. Personalmente, quando scelgo un posto dove stare e lavorare, cerco spesso città storiche con infrastrutture decenti (come un buon WiFi), una cultura gastronomica e accesso alla natura. Dubrovnik controlla tutte quelle scatole ... Inoltre, non siamo un fan delle folle, quindi i rapporti di un Dubrovnik quasi 'vuoto' ci hanno attirato molto.

Dubrovnik sta facendo uno sforzo diretto, infatti, per attirare i nomadi digitali come Morlock.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

A febbraio, il sindaco di Dubrovnik Mato Frankovic ha dato il via libera a un progetto per portare Internet a banda larga ultraveloce nella regione. A ottobre, la città ha tenuto una conferenza virtuale Dubrovnik for Digital Nomads, per presentare ai lavoratori le sue iniziative e le virtù di farne il loro prossimo ufficio remoto. E all'inizio del 2021, La Croazia sta per introdurre un visto per nomadi digitali molto atteso , che lo renderà il secondo paese in Europa e il quinto al mondo a farlo.

Avere il supporto del governo locale e delle imprese locali è un grosso problema per i nomadi digitali, poiché significa che la città è in grado di soddisfare le esigenze dei visitatori a lungo termine, ha affermato Morlock. E quel leggero cambiamento di atteggiamento mi ha fatto sentire molto più a mio agio nella scelta di questa città come luogo di soggiorno.

Spese di pulizia di airbnb troppo alte

In quanto tale, ha affermato di sentirsi al sicuro e rilassata a Dubrovnik, sebbene la pandemia richiedesse ancora considerazioni uniche.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Come nomadi digitali, credo che sia nostro dovere agire in modo responsabile nella scelta delle destinazioni durante la pandemia, ha affermato. Ciò significa non rimanere da qualche parte in crisi e prevenire il più possibile la diffusione del virus.

Il nuovo programma di lavoro a distanza delle Hawaii coprirà il tuo biglietto aereo in cambio di volontariato

Poiché il resto dell'Unione europea rimane chiuso ai viaggiatori americani, la Croazia è diventata anche un luogo di incontro attraente per le coppie binazionali.

Justin Leung e Katja Lau sono tra coloro che ne hanno approfittato. Leung, americano, e Lau, di nazionalità tedesca, si erano conosciuti a San Francisco. Ma dopo che Lau è tornato in Germania per la scuola, la pandemia ha complicato i piani per una riunione.

Inizialmente avevamo programmato di incontrarci di nuovo a San Francisco a marzo e poi di nuovo a maggio in Germania, ma a causa del coronavirus entrambi i paesi si sono bloccati e abbiamo annullato il nostro viaggio, ha detto Lau. Volevamo aspettare che le cose fossero sotto controllo, ma poiché il blocco persisteva, senza fine in vista, e il nostro tempo a parte si avvicinava a otto mesi, abbiamo deciso di trovare un posto che avesse il coronavirus sotto controllo e che fosse accogliente sia per gli americani che per tedeschi.

Dato che Leung poteva lavorare da remoto e Lau era in pausa estiva, decisero di trascorrere un mese in Croazia.

puoi andare in Antartide?
La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Abbiamo prenotato una settimana a Zagabria, dove siamo arrivati ​​in aereo, non sapendo se Justin avrebbe dovuto mettersi in quarantena. Abbiamo quindi noleggiato un'auto e abbiamo girato il paese, visitando i parchi nazionali, girando da un'isola all'altra e godendoci il nostro tempo insieme con relativa facilità, ha ricordato Lau.

Abbiamo indossato maschere dove era richiesto e siamo stati attenti in generale. Poiché le regole non sono diverse da quelle tedesche, non è stato un grosso ostacolo attenersi alle stesse regole. Nel complesso, visitare la Croazia ci ha dato l'opportunità di incontrarci di nuovo come coppia binazionale, il che è fantastico.

Cosa sapere sul fare il test per il coronavirus per viaggiare

Anche ora, con l'inizio della chiusura della Croazia e l'aumento dei casi globali, i funzionari e gli imprenditori di Dubrovnik rimangono ottimisti.

La storia continua sotto la pubblicità

Già preparandosi per la prossima stagione turistica, stanno riponendo la loro speranza nel successo degli annunciati candidati al vaccino degli Stati Uniti e nel duraturo fascino della loro città.

Annuncio pubblicitario

'Dubrovnik è una delle destinazioni europee più interessanti per il mercato americano, ha affermato Frankovic, il sindaco. E possiamo inviare ai nostri ospiti americani un solo messaggio: Dubrovnik non va da nessuna parte. Ti sta aspettando.

Sono in cantiere tre nuovi voli diretti dagli Stati Uniti, ha aggiunto Frankovic.

Per saperne di più:

Stai pensando di scappare in Messico per l'inverno? Ripensaci, dice CDC.

Potrebbe essere all'orizzonte una bolla di viaggio tra New York e Londra?

Una guida interattiva per viaggiare in sicurezza durante le vacanze

Il vaccino contro il coronavirus sarà probabilmente necessario per i voli internazionali, afferma il CEO di Qantas