Principale A Proposito: Viaggio Alaska Airlines è la prima compagnia aerea a vietare gli animali di supporto emotivo

Alaska Airlines è la prima compagnia aerea a vietare gli animali di supporto emotivo

A partire dall'11 gennaio, la compagnia aerea consentirà solo cani guida appositamente addestrati e rifiuterà il trasporto agli animali di supporto emotivo.

(Elaine Thompson/AP)

Alaska Airlines è la prima compagnia aerea statunitense a vietare gli animali di supporto emotivo sui suoi voli a seguito di una sentenza del Dipartimento dei trasporti secondo cui le compagnie aeree dovranno trasportare solo cani guida.

A partire dall'11 gennaio, la compagnia aerea consentirà solo cani guida appositamente addestrati e rifiuterà il trasporto agli animali di supporto emotivo.

WpOttieni l'esperienza completa.Scegli il tuo pianoFreccia a destra

La modifica della regola DOT è arrivata all'inizio di questo mese in seguito alla decisione dell'agenzia di rivedere la sua legislazione sull'accesso ai vettori aerei perché da anni i passeggeri chiedono alle compagnie aeree di accettare i loro maiali, conigli e pavoni in servizio. Fino ad ora, il dipartimento non aveva definito cosa costituisse un animale di servizio e tutti gli animali di supporto emotivo dovevano essere ammessi a livello federale sugli aerei.

La storia continua sotto la pubblicità

Nel 2017, il gruppo commerciale Airlines for America ha stimato che il numero di animali di supporto emotivo che viaggiano su voli commerciali è aumentato a 751.000, un forte aumento rispetto ai 481.000 visti l'anno prima.

Le compagnie aeree non saranno più obbligate a trasportare animali di supporto emotivo

A seguito delle recenti modifiche alle regole del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti (DOT), Alaska Airlines non accetterà più animali di supporto emotivo sui suoi voli, ha affermato la compagnia aerea in un comunicato stampa . L'Alaska trasporterà solo cani guida, appositamente addestrati per svolgere compiti a beneficio di una persona qualificata con disabilità.

Annuncio pubblicitario

Sul suo sito web, la compagnia aerea afferma che le dimensioni di tutti i cani guida ammessi a bordo non devono superare l'impronta o lo spazio personale del sedile dell'ospite o dell'area dei piedi durante l'intero volo. Il cane guida deve inoltre essere sempre tenuto al guinzaglio, deve comportarsi correttamente, non può occupare un posto a sedere o un vassoio e non può avere meno di quattro mesi.

La storia continua sotto la pubblicità

La compagnia aerea ha definito la mossa un passaggio necessario. Questa modifica normativa è una buona notizia, in quanto ci aiuterà a ridurre i disturbi a bordo, pur continuando ad accogliere i nostri ospiti che viaggiano con animali di servizio qualificati, ha affermato nel comunicato stampa Ray Prentice, direttore della difesa dei clienti di Alaska Airlines.

La regola finale annunciata oggi affronta le preoccupazioni sollevate da persone con disabilità, compagnie aeree, assistenti di volo, aeroporti, altre parti interessate del trasporto aereo e altri membri del pubblico, riguardo agli animali di servizio sugli aerei, hanno affermato i funzionari del DOT in una dichiarazione che annunciava la modifica delle regole il 18 dicembre. 2.

Annuncio pubblicitario

I voli Alaska Airlines accetteranno i passeggeri che hanno prenotato il viaggio prima dell'11 gennaio per portare un animale di supporto emotivo diverso da un cane solo fino al 1 marzo. Il DOT ha originariamente adottato il divieto sugli animali di servizio nel gennaio 2019.

Per saperne di più:

Volare con il covid-19 non è solo sconsiderato, è potenzialmente mortale, dicono i medici

Delta, United richiederà ai visitatori statunitensi che viaggiano dal Regno Unito di mostrare la prova di un test covid-19 negativo

Dopo che 13 membri dell'equipaggio hanno interrotto la quarantena, i funzionari sanitari di Sydney ora monitoreranno la polizia gli assistenti di volo che lavorano