Principale A Proposito: Viaggio Le compagnie aeree aumentano la pressione per i controlli della temperatura per i viaggiatori gestiti dal governo

Le compagnie aeree aumentano la pressione per i controlli della temperatura per i viaggiatori gestiti dal governo

JetBlue è l'ultima compagnia aerea a sollecitare i funzionari governativi ad aggiungere screening della temperatura per i viaggiatori aerei.

(Illustrazione del Washington Post; iStock)

JetBlue è l'ultima compagnia aerea a sollecitare i funzionari governativi ad aggiungere screening della temperatura per i viaggiatori aerei.

Joanna Geraghty, presidente e chief operating officer di JetBlue, ha affermato in un intervista alla CNN Venerdì che mentre i controlli della temperatura potrebbero non essere efficaci per le persone asintomatiche, potrebbero comunque avvisare le autorità di qualcuno che non dovrebbe volare.

WpOttieni l'esperienza completa.Scegli il tuo pianoFreccia a destra

Aggiornamenti in tempo reale sul coronavirus

La nostra prospettiva è che ci deve essere una soluzione industriale globale per questo, ha affermato. Standard diversi per diverse compagnie aeree rappresenteranno una sfida per il pubblico in viaggio. Se ti presenti in un aeroporto e una compagnia aerea esegue i controlli della temperatura in un modo e un'altra in un altro, è difficile per i consumatori. La nostra raccomandazione è che il governo intervenga e gestisca quel servizio.

La storia continua sotto la pubblicità

I suoi commenti hanno fatto eco a quelli del CEO di Southwest Airlines Gary Kelly, che ha detto a CBS News questa settimana ha esortato la Transportation Security Administration ad iniziare a controllare le temperature come parte di un processo di screening dei checkpoint. Frontier Airlines, che è diventata la prima compagnia aerea statunitense ad annunciare le proprie scansioni della temperatura giovedì, ha anche esortato le autorità governative ad assumere il lavoro. E martedì, l'International Air Transport Association incluso scansioni della temperatura dei viaggiatori aerei e dei lavoratori aeroportuali in un elenco di misure di biosicurezza temporanee proposte.

Annuncio pubblicitario

Airlines for America, un'associazione di categoria, ha affermato che i vettori statunitensi sono in trattative con le agenzie federali, il Congresso, l'amministrazione Trump e gli esperti di salute pubblica su una serie di opzioni per proteggere i viaggiatori e farli sentire più sicuri quando i viaggi aerei riprenderanno a crescere.

Questa continua a essere una situazione in rapida evoluzione, ha detto la portavoce Katherine Estep in una e-mail.

La storia continua sotto la pubblicità

Geraghty ha detto che si aspettava di vedere presto ulteriori sviluppi in merito ai requisiti sanitari e al volo.

Penso che molto cambierà nelle prossime settimane riguardo a cosa farà l'industria e, cosa più importante, quale dovrebbe essere lo standard nazionale e se il governo interverrà e stabilirà alcuni di questi requisiti a livello nazionale, ha affermato.

Una dichiarazione della TSA alla fine di giovedì ha affermato che l'agenzia non aveva preso alcuna decisione sugli screening sanitari degli aeroporti, ma stava continuando a fare affidamento sull'esperienza del Dipartimento della salute e dei servizi umani e dei Centers for Disease Control and Prevention.

Annuncio pubblicitario

Le discussioni in corso con il nostro [Dipartimento per la sicurezza interna] e i colleghi tra le agenzie, nonché con i nostri partner aeroportuali e aerei, consentiranno all'agenzia di prendere decisioni informate in merito alla salute e alla sicurezza dell'ambiente aereo, afferma la dichiarazione. La sicurezza e la protezione del pubblico itinerante e dei nostri dipendenti sarà sempre la nostra massima priorità.

perché non c'è un mese di storia bianca

Per saperne di più:

Frontier è appena diventata la prima compagnia aerea statunitense a richiedere lo screening della temperatura dei passeggeri

JetBlue voleva salutare i lavoratori in prima linea con aerei a bassa quota. I newyorkesi non ne erano contenti.

Gli hotel di New York City offriranno camere a persone con un lieve caso di covid-19